Il bando per startup, PMI e imprese presentato da Systema Srl e Lazio Innova

Lazio Innova

Systema Srl, una società fondata nel 2002, e Lazio Innova, nata nel 2013, sono le società promotrici di un bando intitolato “Innovative solutions for tracking goods”. In questo bando vengono descritte le modalità con cui si svolgerà una call4ideas alla quale potranno partecipare startup e PMI innovative, imprese con meno di 36 mesi, centro di ricerca e dipartimenti universitari.

L’obiettivo di questa competizione è quello di risolvere un problema individuato da Systema Srl che riguarda la tracciabilità di alcuni dispositivi medici costituiti, in parte o per intero, da ceramica. La ceramica è un materiale incredibilmente difficile da tracciare perché la sua lavorazione richiede diversi passaggi in forno a 1200° e, a queste temperature, non esistono codici, tecnologie o dispositivi in grado di resistere. Per i materiali comuni il problema della tracciabilità viene spesso risolto con l’ausilio dei codici a barre che in questo caso non sono utilizzabili. Il risultato è che non solo la tracciabilità viene meno, ma di conseguenza è anche più difficile organizzare le fasi di stoccaggio, trasporto e assemblaggio.

Al fine di risolvere questo problema, Systema Srl e Lazio Innova hanno ideato questa call4ideas e hanno messo in palio diverse migliaia di euro in premi. Sebbene una prima fase della competizione preveda una giuria composta da membri individuati da entrambe le società, in una seconda fase ognuna delle due società premierà i gruppi/progetti migliori in modo autonomo. Lazio Innova ha deciso di individuare un vero e proprio podio: al secondo e al terzo classificato spetterà un premio in servizi specialistici, mentre il primo classificato verrà premiato con ben 10.000 euro. Systema premierà, invece, un solo progetto con 5.000 euro da utilizzare per avviare un “progetto pilota” e un eventuale accordo con il gruppo vincente per una compartecipazione societaria o per il fornimento.

Come viene specificato nel bando, la soluzione ideale al problema presentato dovrebbe essere una tecnologia Auto ID in grado di lavorare in modo autonomo ed in grado di essere integrata con altri sistemi e software. Ogni progetto che i gruppi partecipanti alla gara presenteranno dovrà soddisfare le seguenti richieste:

  • Identificare gli stampi nella fase di modellazione per semplificare l’inserimento in inventario
  • Localizzare gli stampi
  • Applicare due tipologie di etichette: una per le fasi di lavorazione in forno ad oltre 1200°, l’altra dovrà essere definitiva ed utilizzabile nel corso di tutte le fasi successive
  • Tracciare i carrelli per rendere più semplice la gestione del magazzino

Tutti i progetti in grado di soddisfare questi requisiti verranno analizzati e giudicati da una giuria selezionata dalle due società promotrici. Verranno assegnati dei punteggi ad ogni gruppo in base alle competenze dei membri, al progetto presentato e alla sua innovazione ed in base alla sua applicabilità a livello industriale. I primi 6 gruppi verranno premiati con un percorso di formazione al quale parteciperanno i vertici delle due società. Durante questa fase, Systema e Lazio Innova avranno tempo e occasione di guardare da vicino i sei gruppi e decretare i vincitori finali.

CLICCA QUI per inviare la tua candidatura

Le opinioni dei clienti di NuvolaZero sugli alimenti chetogenici

Opinioni dei clienti di NuvolaZero

Stando alle opinioni dei clienti di NuvolaZero Srl, il prodotto maggiormente apprezzato è il Pane Nuvola. Si tratta di un alimento di ultima generazione particolarmente adatto alle diete chetogeniche perfettamente in grado di sostituire il classico pane a livello di potere saziante e di caratteristiche. Sebbene da un punto di vista nutrizionale il Pane Nuvola sia molto diverso dal classico pane, esso può essere utilizzato al suo posto sia per essere farcito con ingredienti salati e dolci, che per accompagnare i vostri antipasti o i secondi, ma anche per sorprendere i vostri amici con deliziosi piatti gourmet.

Il Pane Nuvola non contiene carboidrati, glutine e lattosio e ciò lo rende estremamente facile da digerire per il nostro organismo. L’impasto è ottenuto utilizzando uova, fibre e proteine vegetali e, successivamente, viene cotto al forno. Il risultato è un alimento completo, versatile e saziante dalla consistenza molto soffice. Proprio da questa caratteristica deriva il suo nome. Sul web sono disponibili diverse ricette e varianti per preparare questo alimento, bisogna sottolineare che la versione originale è proprio quella di NuvolaZero.

Molti sportivi ed influencer consigliano NuvolaZero ed i suoi prodotti. Sul loro sito web, infatti, potrete acquistare molti altri prodotti alternativi al Pane Nuvola. Si tratta sempre di alimenti chetogenici, ossia alimenti privi di carboidrati. Vengono tanto apprezzati da sportivi ed influencer proprio perché spesso vengono utilizzati nell’ambito delle diete chetogeniche, una tipologia di diete che mira a ridurre al minimo l’apporto di carboidrati in modo da costringere il nostro organismo a bruciare i grassi. In tal modo si riesce a perder peso o, comunque, ad avere pieno potere sulle sue variazioni.

Nella sezione “Dolci zero” del loro sito, potrete trovare diverse varianti aromatizzate al cacao e alla vaniglia dei loro dolci. Questi prodotti, così come il Pane Nuvola, sono privi di carboidrati, zuccheri, lattosio e glutine. Un altro dei prodotti di questa tipologia che Nuvola Zero vi propone sono gli Snack Zero, delle alternative ai tradizionali crackers adatte a chi non riesce a far a meno degli spuntini salati. In questo caso però ci sono delle nette differenze rispetto al Pane Nuvola, sia dal punto di vista del contenuto nutriente che dal punto di vista della consistenza. Tutti questi prodotti possono essere acquistati sul sito ufficiale di NuvolaZero sia in confezioni singole che in confezioni da 12 pezzi. Sono disponibili, inoltre, dei box contenenti 3 o 5 unità di tutti i prodotti Zero precedentemente elencati in tutte le loro varianti di gusto. Questa soluzione è ideale se avete già deciso di implementare questo genere di alimenti nella vostra dieta e avete il desiderio di assaggiarli tutti in modo da scegliere, eventualmente, quello che si addice di più alla vostra dieta e ai vostri gusti. Accedendo alla home del sito potrete iscrivervi alla newsletter di NuvolaZero fornendo solo nome e mail. In tal modo riceverete un codice da utilizzare sul vostro primo ordine che vi garantirà un 10% di sconto.

Guglielmo Alessio e la coltivazione Out Ground

guglielmo alessio

Agronomia, azienda leader nel settore della produzione e del commercio di alimenti come insalate e rucola selvatica, saldamente nelle mani di Guglielmo Alessio, ha sviluppato circa una decina di anni fa il sistema Out Ground, un sistema di coltivazione in serra di diversi tipi di specie vegetali. Le specie maggiormente coltivate e vendute dall’azienda sono le insalate di tutti i tipi e la rucola selvatica che vengono lavate e imbustate e quindi sono pronte al consumo. Questo sistema messo a punto da Agronomia ha permesso all’azienda di espandere il proprio mercato sia in Europa che al di fuori dei confini continentali. I prodotti di Agronomia possono essere trovati nei supermercati di mezza Italia: da Esselunga a Conad, passando per Eurospin e Italfrutta.

Il sistema Out Ground è stato, per anni, soggetto a studi, analisi e modifiche. Gli studi, condotti da diversi organi tra i quali l’Università del Salento, hanno portato all’ottimizzazione di un sistema che, oggi, viene utilizzato prevalentemente nelle serre salentine, ma anche in quelle lombarde e nello stabilimento in Baviera. Agronomia è nata nel 2004 e 10 anni dopo ha aperto uno stabilimento in Germania che verrà utilizzato, nei piani di Guglielmo Alessio, per conquistare i mercati del Regno Unito, degli altri paesi del Nord Europa e degli Emirati Arabi.

Il sistema Out Ground, ottimizzato nel corso degli anni, garantisce una serie di vantaggi di primaria importanza: la durata del ciclo produttivo è minore (quello del lattughino arriva ad appena 20/25 giorni in estate), mentre aumenta la produttività per unità di superficie; l’ambiente ed i parametri interni alla serra sono monitorati costantemente da un sistema di controllo computerizzato detto Galcon in grado di correggerli tempestivamente, l’ambiente così controllato è meno suscettibile all’attacco di parassiti ed infestanti; l’utilizzo di agenti chimici e fitofarmaci è quasi nullo; l’utilizzo di acqua e altri nutrienti è esente da sprechi. Il terreno utilizzato è un mix tra torba vermiculite-perlite, il cui rapporto sarà soggetto a variazioni nel caso si trovi un compromesso migliore nelle diverse fasi climatiche.

Agronomia vanta fino a 130 ettari di terreni collocati in diversi stabilimenti italiani e non. La sede principale è situata in provincia di Bergamo, una seconda sede di grandi dimensioni si trova a Guagnano, nel cuore del Salento. Nel corso degli anni, Guglielmo Alessio e la sua azienda hanno sviluppato dei rapporti di collaborazione con il Politecnico di Milano, l’Università di Lecce e il Volcani center di Tev aviv, enti che hanno partecipato agli studi legati alla messa a punto del sistema Out Ground.

Guglielmo Alessio è inoltre fondatore ed unico titolare di Custodia Srl, una seconda attività, anch’essa con sede legale in quel di Bergamo. Si tratta di una società di consulenza e strategica e professionale che propone interventi a supporto dell’alta direzione delle piccole e medie imprese italiane.

Dove trovare i migliori impianti di videosorveglianza? Come risparmiare online

Impianti videosorveglianza

Necessità per tutti di disporre di un impianto di videosorveglianza

Se si cerca il più vasto assortimento e il miglior rapporto qualità- prezzo per l’acquisto di impianti di videosorveglianza, le offerte online rappresentano un buon vantaggio, a patto di rivolgersi a rivenditori con esperienza pluriennale nel settore,

Se un tempo gli impianti di videosorveglianza erano appannaggio dei proprietari di grandi ville o aziende produttive, oggi sono disponibili sul mercato tantissimi tipi diversi di kit adatti a tutte le esigenze.

Il motivo è molto semplice: negli ultimi anni furti e atti vandalici si sono moltiplicati e purtroppo non interessano più solo grandi proprietà ma anche gli appartamenti più modesti o i piccoli negozi di quartiere. Perfino i proprietari di terreni agricoli lamentano la perdita di bestiame e attrezzi.  La brutta situazione economica post lockdown non lascia tra l’altro presagire nulla di buono per il futuro in quanto potrebbe spingere sempre più bande improvvisate ad occuparsi di piccoli furti.

Avere un efficiente impianto di videosorveglianza rappresenta quasi una scelta obbligata per chiunque voglia garantirsi una maggiore tranquillità e protezione dei propri averi così come della propria famiglia. Tanto più che, come abbiamo già accennato, gli attuali kit di sorveglianza attualmente in vendita sono adatti a tutte le esigenze e a tutte le tasche. Sono espandibili e controllabili da remoto, sempre più personalizzabili e smart.

Una volta convinti dell’importanza di disporre di un impianto di videosorveglianza anche per il vostro  condominio, appartamento, negozio, magazzino, garage o terreno che sia, la domanda sorge spontanea: quale scegliere?

Quale impianto scegliere?

Indubbiamente la scelta non è facile. Ci si addentra infatti nell’assortimento di moltissimi modelli tutti descritti con termini molto tecnici e di difficile comprensione. Per questo motivo, nel caso non si sia esperti del settore, è bene affidarsi a rivenditori  conosciuti e operanti nel settore da tempo.

Per poter disporre della più ampia scelta e del miglior rapporto qualità-prezzo, è consigliabile cercare il vostro kit di videosorveglianza online. Tuttavia, nella giungla delle offerte che trovate in rete, è indispensabile rivolgersi a rivenditori che offrono i prodotti di eccellenza dei migliori marchi e al miglior prezzo come il sito Elettroclick.com.

Si tratta di un rivenditore di materiale elettrico che vanta una esperienza pluriennale e feedback assolutamente positivi riguardo la serietà, la puntualità delle consegne e la qualità dei prodotti. Da quanto si legge dalle recensioni, una delle qualità più apprezzate dai clienti è l’ottimo servizio telefonico di assistenza ai clienti, in grado di indirizzare verso il miglior acquisto.

Per questo motivo, dopo aver dato un’occhiata alle varie offerte del catalogo nella sezione Impianti videosorveglianza (basta cliccare sul link per aprire la  pagina dedicata), potrete tranquillamente chiedere la consulenza degli esperti di Elettroclick verso il miglior acquisto per le vostre esigenze. Sullo stessa pagina del resto, troverete uno specchietto molto utile con le notizie essenziali per un acquisto ottimale e consapevole.

Nella guida infatti, vi indicheranno la migliore tecnologia applicabile al tipo di luogo nel quale installare l’impianto di videosorveglianza.

Ad esempio, se per un’abitazione andrà bene un kit espandibile fino a 4 telecamere, per i negozi ne saranno sufficienti otto, tutte visualizzabili da remoto. Diverso il discorso per aree più grandi come supermercati o aziende dove la migliore soluzione è progetto con tecnologia IP, dove tutti i dispositivi vengono comandati e monitorati da una postazione e ogni telecamera è un piccolo computer.

Ovviamente, il nostro è solo un piccolo estratto di quanto troverete sul sito e di quanto potrà consigliarvi il servizio assistenza (il numero di telefono lo trovate sul sito). Non vi resta pertanto che navigare tra le offerte delle migliori aziende del settore (BTicino, Vimar, Urmet) e cominciare subito a proteggere la vostra tranquillità e quella della vostra famiglia.

Have you met Miss Jones? : ecco l’interpretazione di Edoardo Baroni

Edoardo Baroni

Una tecnica sorprendente, un brano molto famoso e un musicista di grande talento: sono questi gli ingredienti che fanno di un video su YouTube un successo assicurato.

 

Nella reinterpretazione del brano Have you met Miss Jones? Di Edoardo Baroni possiamo trovare tutti questi elementi.

 

Il giovane musicista propone una versione assolutamente innovativa della famosa composizione del celebre musicista Chet Backer, trombettista e cantante statunitense tra i massimi esponenti di quel genere molto noto chiamato Cool Jazz.

 

Il suo era uno stile assolutamente unico per le emozioni che suscita nel pubblico e in questo suo arrangiamento Edoardo vuole provare a replicarne la delicatezza e l’intimità, ma con uno stile del tutto originale.

 

Sono stati tanti gli artisti che si sono già misurati con questa composizione e hanno proposto una loro interpretazione.

Parliamo di grandi nomi come Robbie Williams che nel 2001 lo ha reinterpretato facendolo diventare la colonna sonora del film Bridget Jones’s Diary.

 

Oppure ancora il chitarrista jazz Joe Pass che ha proposto la sua versione in un album del 1972.

 

Ma cosa ha di speciale il brano postato da Edorardo Baroni su YouTube?

 

Semplice, per la prima volta nella storia di questa canzone viene proposto unicamente l’assolo.

Il giovane musicista italiano si esibisce con la sua chitarra classica in una virtuosa performance, che nel brano originale viene interpretata da strumenti a fiato.

 

Ma chi è Edoardo Baroni? Scopriamo di più sull’autore del video Have you met Miss Jones? che sta avendo tanto successo sul canale YouTube.

 

 

Chi è Edoardo Baroni, autore del video musicale Have you met Miss Jones?

 

Ma chi è Edoardo Baroni? Quale percorso artistico lo ha portato a reinterpretare una delle canzoni più famose del genere Jazz? Scopriamo di più su di lui e sulla sua formazione.

 

Edoardo è un giovane musicista nato a Brescia nel settembre del 1991.

 

Fin da piccolissimo la passione per la musica è il centro della sua vita e già alle scuole medie inizia a studiare per coltivare il suo talento.

 

All’età di 11 anni sotto la guida del maestro Luciano Poli, inizia ad applicarsi allo studio della chitarra jazz.

 

Crescendo si appassiona talmente tanto al genere che decide di approfondire la sua conoscenza del linguaggio jazz con i maestri Sandro Gibellini e Roberto Soggetti.

 

All’età di 18 anni si iscrive al corso di chitarra jazz al Conservatorio Luca Marenzio di Brescia, dove raggiunge risultati davvero impressionanti sotto la guida dei suoi maestri.

 

Nel 2014 si diploma e completa il triennio, ma decide di proseguire e consegue la laurea in chitarra jazz nel 2017 con il Maestro Peo Alfonsi.

 

Nel 2018 tutti i suoi sforzi e il suo impegno vengono riconosciuti e viene nominato maestro di chitarra presso il Conservatorio Puccini di Gallarate.

 

Al momento si dedica sia all’attività di musicista, sia a quella di insegnante, con ottimi risultati in entrambi i campi.

Sei alla ricerca di un corso di italiano per stranieri online? ItalianOnDemand è quello che ti serve

corso di italiano per stranieri online

Sei alla ricerca di un corso di italiano per stranieri online? Italian On Demand, i suoi corsi e le sue lezioni sono la risposta alle vostre necessità. Italian On Demand è lieta di proporvi corsi e lezioni individuali ed adattabili alle esigenze ed al livello dello studente che non solo vi permetteranno di migliorare la conoscenza e l’uso della lingua italiana, ma accresceranno il vostro bagaglio culturale con cenni di storia, arte e letteratura del nostro paese.

Le lezioni organizzate e gestite da Italian On Demand partiranno da un argomento strettamente correlato alla cultura italiana. Partendo da un primo argomento generale, la lezione sarà strutturata in base alle esigenze dello studente, alle sue lacune e ai suoi obiettivi.

Le lezioni si svolgeranno ovviamente a distanza, l’applicazione da utilizzare, così come giorni e orari, verranno concordati tra lo studente e i docenti di lingua italiana nel rispetto delle esigenze di entrambi. Per esempio, le lezioni potrebbero essere focalizzate maggiormente sulla grammatica, sul parlato o sullo sviluppo di capacità lessicali superiori.

Daniela Mancini e Marina Giorgini sono le due insegnati che gestiscono il progetto, curano le lezioni si interfacciano con gli alunni. Entrambe hanno un’esperienza più che decennale nel campo dell’insegnamento della lingua italiana agli studenti stranieri ed è proprio tale esperienza a rendere le loro lezioni adattabili e particolarmente efficienti.

Per iscriversi ai corsi di Italian On Demand basta collegarsi all’homepage del loro sito web e compilare il form adatto. Inserendo nome ed e-mail confermerete la vostra intenzione di usufruire dei loro servizi ed avrete diritto ad un primo appuntamento dalla durata di 30 minuti. In questo primo incontro aperitivo discuterete con il vostro insegnante delle vostre idee, i vostri obiettivi ed il vostro livello di partenza. Il docente avrà, così, un quadro più chiaro e sarà in grado di proporvi una serie di alternative e/o percorsi adatti a voi. Questo primo incontro sarà totalmente gratuito e, come gli incontri successivi, si svolgerà online.

Il vostro corso di italiano per stranieri online è altamente personalizzabile in termini di livello, argomenti e monte ore totale. La lezione individuale standard proposta da Italian On Demand ha un costo di € 25,00 per ogni ora, ma c’è anche la possibilità di prenotare un corso da 5 o 10 ore totali. In tal caso le singole lezioni avranno durata compresa tra i 60 e i 90 minuti. Il costo del corso lungo 5 ore è pari a € 115,00 mentre quello per il corso da 10 ore totali è uguale a € 220,00.

Se siete interessati ad un corso con un maggior numero di ore, basta farlo presente al vostro insegnante che provvederà a farvi avere un preventivo. Il pagamento delle lezioni può essere effettuato tramite paypal e, di solito, avviene entro le 24 ore dall’inizio della lezione.

Potete seguire, contattare e rimanere aggiornati sulle proposte di Italian On Demand tramite i loro canali Facebook, Instagram e Eventbrite.

Hotel, attrazioni turistiche e ristoranti ad Amalfi, ecco come pianificare il vostro viaggio

ristoranti ad Amalfi

La costiera amalfitana è sicuramente uno dei simboli del nostro paese. Situata in provincia di Salerno, tra i parchi naturali ed il mediterraneo, Amalfi è ufficialmente considerata patrimonio dell’UNESCO dal 1997.

Nel corso dell’estate che sta per iniziare, spostarsi nel periodo di ferie per godersi una vera vacanza non sarà semplice. Il consiglio di politici e scienziati è quello di evitare di muoversi nei prossimi mesi e di passare le ferie nel nostro paese che, di certo, non ha difficoltà a proporci siti di interesse turistico per tutti i gusti.

Vista la varietà di siti turistici e paesaggi offerti, la costiera amalfitana potrebbe essere uno dei luoghi più attrattivi per gli italiani. L’offerta è molto variegata, sia se consideriamo paesaggi, monumenti e luoghi d’interesse, sia se consideriamo il tipo di vacanza che avete in mente. Amalfi può essere visitata in pochi giorno o, con calma, in un periodo più lungo, è dotata di ville per chi ha intenzione e possibilità di spendere, ma anche di soluzioni molto più economiche come i B&B. A tal proposito vi consigliamo questo sito in cui potete trovare un elenco delle migliori sistemazioni disponibili divise per tipologia: B&B, Hotel, Ville e Residence.

La zona di Amalfi, così come tutto il Sud Italia ed in generale il nostro intero paese, è rinomata per diversi motivi, ma quello maggiormente apprezzato è la cucina del posto. I ristoranti ad Amalfi sono numerosissimi a testimonianza della cultura gastronomica che caratterizza questo straordinario tratto di costa. Anche in questo caso non sarà difficile trovare il posto giusto per voi e le vostre esigenze tra i tanti ristoranti ad Amalfi disponibili (CLICCA QUI per visitare l’elenco dei migliori ristoranti ad Amalfi). Uno dei cibi caratteristici più apprezzato dai turisti sono gli Scialatielli, cioè delle listarelle di pasta fatta a mano a base di farina di grano duro, prezzemolo, pepe e formaggio grana condite, molto spesso, con pomodorini e frutti di mare. Molto rinomato è, inoltre, il limoncello di Amalfi ottenuto dalla coltivazione e lavorazione dei limoni che colorano la zona di Amalfi sin dal 1600. I limoni sono presenti in questa zona da sempre e, negli ultimi secoli, la loro popolazione è cresciuta notevolmente convincendo le popolazioni locali a sfruttare questa caratteristica. Diversi studi hanno confermato che i limoni cresciuti nei comuni limitrofi ad Amalfi presentano delle concentrazioni di Vitamina C maggiori rispetto agli altri limoni.

Amalfi e la sua costa non offrono soltanto uno straordinario mare, bei paesaggi e buon cibo ma, come abbiamo già anticipato, la proposta è molto variegata. Il simbolo, da un punto di vista storico e architettonico, è il Duomo completo di mosaici che ne arricchiscono la facciata, cripte e sotterranei che vi consigliamo caldamente di visitare. Amalfi è, inoltre, ricca di musei storici ed interessanti come l’Arsenale della Repubblica, il museo della Bussola ed il museo della Carta testimone di quella che per secoli è stata la principale industria della zona.

Alle spalle di Amalfi è situato uno dei principali siti naturalistici del nostro paese. Il Vallone delle Ferriere è una riserva naturale ricca di ruscelli, stabilimenti industriali abbandonati e percorsi per gli amanti del trekking.

Ikinesy: unico strumento al mondo da utilizzare da soli

 

Oggi la kinesiologia è parte integrale dei metodi diagnostici per diverse situazioni, questo test ti consente di avere una risposta immediata imprecisa direttamente a casa tua

Ikinesy: di cosa stiamo parlando

Ikinesy può essere di valido aiuto in molti momenti della tua vita, ti consente di individuare tutte quelle sostanze che potrebbero contenere elementi che a te non farebbe affatto bene. Il rispetto del corpo, dell’organismo ma soprattutto l’importanza di sapere le cose delle quali ci nutriamo devono assumere un valore fondamentale. Quando andiamo al supermercato per poter fare la spesa, dobbiamo leggere sempre attentamente quello che stiamo per acquistare.

E’ quel cibo che noi ingeriamo che ci porta ad un migliore stato di benessere o meno. Certamente non possiamo conoscere in anticipo come il nostro organismo potrebbe reagire ad una determinata sostanza o un particolare tipo di alimento.

Questo naturalmente è il discorso che può essere allargato anche agli ingratori o alcune vitamine. Nella nostra vita non interagiamo con gli altri attraverso una serie di relazioni molto complesse dunque quello di cui noi siamo fatti sono dinamiche emozionali e chimica fisica. A livello inconscio è possibile attraverso prova una reazione fisica a capire la compatibilità che si può avere con un’altra persona.

La kinesiologia e l’inconscio

 

L’inconscio è una parte fondamentale di noi stessi chi reagisce in maniera istintiva nell’accettare ed individuare quelle condizioni tali che possano migliorare il nostro stato di benessere psicofisico. IKINESY Indica proprio come il corpo riesce a reagire dinanzi ad una situazione conflittuale, ad una precisa domanda ho un certo argomento.

Si tratta di un test muscolare, una prova di spesso probabilmente alcuni specialisti ti avranno già posto. Ci sono molti professionisti come psicologi di tutto il mondo che utilizzano questo tipo di strumento per poter avere un approccio migliore con il paziente. Quando utilizzi da solo questo strumento sappi che il primo test  certamente è quello più attendibile in quanto poi successivi potrebbero essere facilmente influenzati dal subconscio.

Ecco allora che nel caso in cui dovessimo verificare che la forza muscolare diminuisce e bene rivolgersi al proprio medico indicherete a lui il test che avete eseguito e sarà poi insieme a voi a concordare la migliore strategia da poter seguire. Ovviamente non dovete assolutamente abbandonare nessun tipo di terapia in corso senza esservi rivolti al vostro medico curante.

 

Come eseguire il test con IKINESY

Per utilizzare il test di kinesiologia si pone una domanda per capire che tipo di risposta dall’organismo. Questa è l’unica soluzione che ti consente di poter utilizzare il testo in manieraautonoma.in altri casi è necessaria la presenza di una persona che possa coadiuvare l’esercizio ma soprattutto verificare l’intensità della forza.

Attraverso questo piccolo cilindro che viene spinto verso il basso, l’anello indica il livello di forza raggiungendo fin dove riesce a essere complesso A questo punto si passa di effettuare il test con l’altra mano l’intensità della forza ovviamente è stata memorizzata durante la prima fase del test e questo permette di dare una risposta chiara e precisa per individuare anche i possibili rimedi rispetto al problema che è stato posto.

Pavimenti e mattonelle antitrauma: le soluzioni di Fitness & Wellness Store

mattonelle antitrauma

Il gruppo Fitness & Wellness Store è una realtà consolidata da molti anni in diversi paesi europei e non. Grazie alla possibilità di instaurare una business partnership, l’azienda ha stretto accordi con oltre 50 enti pubblici allo scopo di realizzare la pavimentazione di parchi pubblici e aree ludiche e oltre 30 federazioni sportive a livello europeo. Negli ultimi anni, l’azienda si sta espandendo anche in paesi in via di sviluppo situati in Africa o America Latina.

Collegandovi al sito web di Fitness & Wellness Store, avrete un quadro dettagliato delle loro proposte che si incentrano prevalentemente sulle pavimentazioni antitrauma, ma non solo. Potrete, infatti, far affidamento su di loro anche se siete interessati all’acquisto di accessori per le vostre palestre, come tatami di diversi spessori e adatti a diverse tipologie di allenamento, dischi e manubri da palestra.

Per quanto riguarda le pavimentazioni tecniche una delle soluzioni maggiormente richieste dai loro clienti sono le mattonelle antitrauma, particolarmente adatte al rivestimento di spazi dedicati all’attività ludica dei più piccoli. Sono disponibili versioni maggiormente adatte all’installazione in spazi aperti piuttosto che in quelli chiusi. Le mattonelle antitrauma sono antiscivolo e antibatteriche e vengono realizzate con dei materiali totalmente riciclati e riciclabili. Sono maggiormente apprezzate rispetto all’utilizzo dei rotoli antitrauma perché hanno maggiori proprietà nell’assorbimento degli urti, facile sistema di installazione che non prevede l’utilizzo di collanti (in questo modo sarà molto facile spostarle nel caso in cui vorreste cambiare la disposizione interna della vostra palestra) oltre ad un look più elegante. Le mattonelle antitrauma sono disponibili in diversi spessori che vanno dal centimetro e mezzo fino ai 4.

Una soluzione alternativa alle piastrelle o mattonelle antitrauma è l’utilizzo dei rotoli che sono più adatti a ricoprire spazi maggiormente estesi. Anch’essi sono in grado di ridurre urti, rumori e vibrazioni e sono antiscivolo. La loro installazione prevede l’utilizzo di collanti o l’utilizzo di nastri biadesivi particolarmente resistenti. Il loro spessore è solitamente inferiore a quello delle mattonelle antitrauma.

Per quanto riguarda le pavimentazioni tecniche potrete affidarvi a Fitness & Wellness Store anche nel caso in cui siate interessati a ricoprire spazi frequentati dai vostri animali. Sono disponibili diverse soluzioni adatte al rivestimento di stalle e scuderie oltre che di canili. Anche in questo caso spessore e misure della pavimentazione sono personalizzabili e adattabili alle vostre richieste.

Le soluzioni proposte da Fitness & Wellness Store sono davvero tante e il rapporto qualità-prezzo è il migliore sul mercato. Scegliere la soluzione più adatta ai vostri progetti e alle vostre esigenze non sarà facile, ma potrete contare sul supporto dello staff di Fitness & Wellness Store. Potrete richiedere assistenza tecnica e preventivo gratuito in modo da concordare, insieme ad un esperto del settore, il tipo di pavimentazione antitrauma più adatta ai vostri ambienti.

Spero Bongiolatti: ecco il nuovo album Arie Sacre

Spero Bongiolatti

Spero Bongiolatti torna a sorprenderci con il nuovo album Arie Sacre.

La voce calda e intima del tenore, ci accompagna in un viaggio profondo e sacro.

Grazie alle melodie composte del Maestro Gianfranco Messina poi questo album, si fa ancora più sorprendente.

Voce e musica che si fondono in un unico corpo e abbracciano l’ascoltatore.

Punta di diamante di Arie Sacre è il brano composto dal Maestro e interpretato per la prima di volta da Spero.

Dedicato alla Vergine Maria, esprime alla perfezione la devozione dei credenti, toccando nel profondo chiunque si soffermi ad ascoltarlo.

Con questo nuovo progetto Spero Bongiolatti si conferma una delle voci più belle del panorama italiano, grazie al suo stile assolutamente unico ed inimitabile.

Ma andiamo a scoprire più da vicino la sua carriera, quali sono le tappe principali del suo percorso musicale e soprattutto dove trovare l’album Arie Sacre.

 

Dove ascoltare Arie Sacre di Spero Bongiolatti?

 

È appena uscito Arie Sacre, il nuovo album di Spero Bongiolatti, ma dove possiamo ascoltarlo?

Arie Sacre è in vendita in tutti i più prestigiosi Digital Store mondiali da Spotify a YouTube; basterà semplicemente cercare il titolo dell’album o l’autore per fruire di questo nuovo progetto musicale.

Sicuramente Arie Sacre è uno degli album più belli e intensi del tenore italiano, grazie anche alle musiche composte dal maestro Gianfranco Messina.

Ma qual è il percorso che ha consacrato questo artista? Quali sono i lavori precedenti?

Fin da giovane ha allenato il suo talento naturale per la musica, studiando canto ad altissimi livelli, fino ad ottenere il risultato che possiamo ascoltare oggi.

Ha calcato palcoscenici nazionali e internazionali, conquistando pubblici di tutto il mondo grazie all’interpretazione di brani molto noti come Pietà Signore di Stradella al Dolce Sentire di Ortolani, colonna sonora del famoso film sul santo di Assisi.

Ma il riconoscimento più importante per la sua carriera da tenore arriva 2015, grazie ad un ingaggio presso la Santa Sede.

Gli viene chiesto infatti di interpretare la voce principale in occasione del Concerto Inaugurale del Giubileo della misericordia, indetto da Papa Francesco.

Per l’occasione si è esibito presso lo Stato della città del Vaticano, alla presenza delle più alte cariche Ecclesiastiche ed Istituzionali.

Altra tappa fondamentale nel suo percorso è stato sicuramente quello di ricevere la Benemerenza Ad Honorem dalla presidenza del Consiglio dell’Associazione Cavalieri di San Silvestro.

Questo riconoscimento ha segnato in positivo la sua carriera ed è un chiaro segno: Spero può essere considerato l’espressione più alta della cultura artistica italiana.

Un ambasciatore del sacro che riesce, grazie alla sua voce, ad avvicinare molte persone all’arte e al sociale.

Al culmine di tutti questi traguardi Arie Sacre: un album assolutamente degno di nota, da non lasciarsi scappare.

Un viaggio estremamente intimo e dolce, reso incantevole dalla voce unica del tenore Spero Bongiolatti  che si fonda alla perfezione con le melodie del Maestro Gianfranco Messina.