Legamenti d’amore e cartomanzia efficaci

legamenti d'amore rituali magici

L’amore non corrisposto è sicuramente una delle cose che arreca maggiore sofferenze e che, spesso, ci induce a rivolgerci al misterioso mondo dell’Occulto con la speranza di avere chiarezza e soluzione alle proprie problematiche. I legamenti d’amore sono dei rituali che non solo permettono di ritrovare la serenità, ma consentono anche di avvicinare la persona amata.

Si tratta di rituali di Magia Nera che vengono svolti da professionisti dell’Occulto esperti e che conoscono efficaci formule magiche, spesso tramandate negli anni di generazione in generazione, e per questo sono molto efficaci.

Prima di richiederli, però, è importante sapere che è bene valutare con attenzione cosa si intende fare perché, una volta eseguiti, difficilmente si possono sciogliere.

Cartomanzia e legamenti d’amore

La cartomanzia è una pratica divinatoria che viene svolta utilizzando i tarocchi occulti. Si tratta di carte speciali che si indirizzano a 72 spiriti di Ars Goetia e, tramite queste entità che vengono evocate durante il consulto dei Tarocchi si potrà avere un responso. Sicuramente, le questioni amorose sono uno dei motivi per cui ci si rivolge al mondo dell’Occulto. Non solo per avere un’indicazione su come andranno le cose, ma anche per poter ribaltare alcune situazioni che, magari, non sono proprio positive.

Quando si fa un consulto di cartomanzia con questi speciali Tarocchi Occulti, oltre ad ottenere un responso, è possibile chiedere agli Spiriti interpellati di apportare delle modifiche alle loro previsioni.

Ad esempio, se le carte hanno mostrato un amore non corrisposto o una rottura in arrivo o ancora un mancato ritorno, a fine consulto si potrà invocare un legamento d’amore, un’antica pratica che serve a legare a se la persona desiderata.

I legamenti d’amore garantiti sono eseguiti grazie ad un antico segreto esoterico tramandato da tantissimi anni. Si tratta di una formula studiata a lungo e molto valida che può operare in modi diversi attraverso l’invocazione degli Spiriti Demoni di Ars Goetia Magia nera.

I legamenti d’amore dell’Ars Goetia

La magia di Ars Goetia è una pratica antica che si indirizza a 72 due spiriti entità, chiamati anche Demoni. In realtà, questa definizione non deve trarre inganno perché si tratta di entità che non sono né buone né cattive, ma che se evocate a dovere hanno un potere enorme sull’uomo e sugli eventi terreni e, quindi, possono modificare gli esiti.

I 72 spiriti sono gli stessi che vengono rappresentati sulle carte dei Tarocchi Occulti Evocativi e, benché possano intervenire su tutti settori della vita, meno la salute, permettono di eseguire dei legamenti d’amore potentissimi e rapidi.

I legamenti d’amore basati sull’Ars Goetia sono davvero risolutivi con garanzia al 100%. Il punto di forza di questo antico rituale tramandato da generazioni è la capacità di poter gestire molte situazioni e di poter intervenire davvero sull’accadere degli eventi. La formula magica viene invocata utilizzando uno speciale quaderno che, in realtà, non avrebbe alcun potere senza la sua attivazione.

É proprio quest’ultima a fare la differenza e a permettere che l’antico rituale di Magia Nera Evocativa sia così efficace: attraverso il contatto con le Entità, quindi, si potrà chiedere di cambiare le sorti del proprio amore e ogni legamento d’amore avrà successo.

Un servizio puntuale e professionale con NCC Roma

Se hai bisogno di un autista che si occupi dei tuoi trasferimenti NCC Roma fa davvero a caso tuo

 

 Come scegliere NCC Roma

 

Nel settore dei trasferimenti con autista NCC Roma rappresenta l’eccellenza. Questo vuol dire che avere a disposizione un autista personale che al momento dell’accoglienza già conosce dove dovrai essere accompagnato. Questo vuol dire che non ci sono limitazioni alla lingua e soprattutto hai la possibilità di raggiungere qualsiasi tipo di località. Può essere nei pressi di Roma oppure molto distante: per questa ragione durante la fase di prenotazione devi  indicare chiaramente il numero dei passeggeri così da poterti far viaggiare comodamente scegliendo la vettura più adatta.

La consultazione attraverso internet ti permette di avere tutte le indicazioni specifiche soprattutto di poter richiedere un preventivo. In questo modo potrai gestire rapidamente i costi ed effettuare la prenotazione. Il pagamento non avviene sul tempo impiegato per raggiungere la località indicata bensì sui chilometri percorsi. La necessità di effettuare on-line il pagamento ti evita qualsiasi tipo di spiacevole sorpresa o difficoltà all’atto del pagamento successivamente.

 

Le accortezze di NCC Roma

NCC Roma in questo particolare periodo ha deciso di offrire maggiore sicurezza ai suoi clienti con un’igienizzazione e sanificazione costante delle vetture a fine corsa. Ci teniamo in modo particolare a garantire un servizio attento e professionale che ti permetta di valutare quante attenzioni sono rivolte nei confronti dei nostri clienti. Non sarà necessario viaggiare portando con te alcun tipo di documentazione perché l’autista avrà ricevuto tutti i dati indispensabili.

Il servizio è attivo in qualsiasi ora della giornata senza alcun tipo di vincolo o limitazione. Questo ti permette di partire e avere la certezza di essere trasferito nel luogo preciso senza alcun tipo di vincolo. Puoi essere accompagnato dovunque e poi riprenotare lo stesso servizio per poter far ritorno in aeroporto. Puoi avere maggiori informazioni compilando il form in richiedendo eventualmente specifiche informazioni dettagliate.

 

A cosa attenersi in caso di prenotazione

 

Quando prenoti con NCC Roma l’unica accortezza da avere è quella di avvisare nel caso in cui ci fosse una variazione e cancellazione del volo. Questo serve per evitare che l’autista arrivi in aeroporto inutilmente. Sarà invece pronto lì ad aspettarti per l’ora indicata. Scegli sempre un servizio in grado di poterti offrire il meglio del comfort e della gentilezza. NCC Roma fa davvero al caso tu e una volta che avrai provato questo tipo di servizio non potrai più farne almeno.

Dalla prenotazione on-line fino al servizio offerto dall’autista ti accorgerai di avere a disposizione la migliore valutazione del caso e ogni volta che farai ritorna a Roma il primo approccio per poterti spostare trasferire in un’altra località

 

Coworking: cos’è e a cosa serve

Il coworking è un metodo di lavoro che prevede la condivisione di uno spazio da parte di professionisti indipendenti o lavoratori in smart working.

Solitamente, il termine viene utilizzato per indicare gli spazi o gli uffici condivisi presenti in varie città in tutto il mondo. Tali spazi sono dotati di tutto ciò che può servire ai lavoratori per svolgere le proprie attività nel modo più efficiente possibile, dalla connessione internet a sale riunione e sale relax, fino alle sedute ergonomiche.

In più, gli spazi coworking permettono a liberi professionisti e lavoratori di interagire tra loro, allargando il proprio network e trovando nuovi stimoli. Possono così nascere collaborazioni produttive e progetti originali.

Le chiusure causate dalla pandemia da Covid19, pur avendo ridotto la percentuale di utenti che sfruttano questi luoghi di lavoro, ne ha esteso l’utilizzo a chi si è trovato a dover lavorare in smart working.

Coworking: una scelta green

L’utilizzo degli spazi di coworking può rappresentare una scelta ecosostenibile.

Come è emerso negli ultimi mesi, l’utilizzo di spazi condivisi da parte di lavoratori in smart working, soprattutto se situati non distanti dalla zona di residenza, può aiutare a ridurre il traffico automobilistico. In più, molti coworking sfruttano soluzioni green che permettono di ridurre i consumi e, di conseguenza, l’impatto del lavoro sull’ambiente.

Interessante a tal proposito l’incontro avvenuto nel capoluogo lombardo il 15 marzo, dedicato proprio alla possibilità di trasformare la metropoli in una città più a misura d’uomo e green proprio grazie all’uso degli spazi di coworking a Milano.

Non solo i liberi professionisti, dunque, ma anche tutti quei dipendenti che possono lavorare in smart working, potrebbero contribuire a rendere le città più green scegliendo spazi condivisi posti a pochi minuti di bicicletta dalla propria abitazione.

Come sono organizzati gli spazi di coworking?

Esistono enormi differenze tra i vari uffici e spazi condivisi presenti nel mondo.

I più all’avanguardia e gettonati sfruttano soluzioni sostenibili che combinano l’adozione di sistemi per ridurre i consumi energetici a una grande attenzione per il recupero e il riciclo.

Tra gli spazi più innovativi, possiamo citare il GreenSpace di Denver, totalmente realizzato con materiali che rispettano l’ambiente e dotato di pannelli solari che alimentano per intero l’edificio.

Altro coworking di grande interesse è il CoCoon di Hong Kong, ricco di piante che rendono l’aria più pulita e respirabile, e illuminato con led dal ridotto consumo di energia.

Indipendentemente da dove si trovano – in edifici costruiti ad oc, in librerie o in bar -, gli spazi condivisi sono sempre caratterizzati da un’atmosfera piacevole, rilassante e in grado di stimolare l’attenzione, la creatività e la condivisione. Per ottenere questo risultato, risulta fondamentale scegliere l’arredamento giusto.

L’arredamento

Oltre a creare la giusta atmosfera, il mobilio deve anche evitare a chi lavora di sviluppare dolori muscolari.

Molto importante è la scelta delle sedie, le quali devono essere ergonomiche, e delle scrivanie. Queste ultime devono permettere di guardare il monitor del computer senza piegare la testa e di maneggiare il mouse e la tastiera mantenendo le spalle rilassate.

Le luci, oltre a permettere di ridurre i consumi, devono essere adatte all’ambiente e non devono affaticare la vista.

La presenza di piante è un tocco in più che, oltre a rendere l’ambiente più gradevole e rilassante, migliora la qualità dell’aria e la purifica.

Cronotermostati Btcino: perché sceglierli

I cronotermostati btcino ti aiutano ad impostare e regolare la temperatura del tuo appartamento in modo veloce e sicuro. E’ la soluzione migliore per risparmiare sui costi del riscaldamento! BTicino offre cronotermostati da incasso, da parete di qualsiasi serie civile: Livinglight, Axolute, Matix.

Scopriamoli insieme!

Alcuni prevedono anche la connessione Wi-Fi da utilizzare in abbinamento all‘app Thermostat. Questo offre la possibilità di effettuare tramite il telefono la programmazione delle funzioni in modo semplice e intuitivo

.Riscaldano solo dove e quando serve e soprattutto per il tempo stabilito da te grazie ad un app sul tuo smartphone!
Scegli tra una vasta gamma di cronotermostati dal desing moderno e funzionale.

Cronotermostato wifi: ecco perché sceglierlo

Quello Wi-Fi è più funzionale e può essere collegato alla caldaia e ai radiatori connessi all’impianto di riscaldamento e permette la gestione a distanza. Sono strumenti tecnologici facilissimi da usare, che consentono il riscaldamento di casa con un click. il vantaggio è che sono compatibili con la maggior parte degli impianti esistenti, possono essere controllati sia attraverso il display touchscreen, sia attraverso l’applicazione per dispositivi mobili scaricabile su smartphone e tablet. Si integrano facilmente a qualsiasi ambiente e hanno un design molto moderno.
Il sistema wireless denota la possibilità di installare dei cronotermostati (ma anche termostati) che possono comunicare via radio, senza bisogno di cablaggio.

Come scegliere un cronotermostato?

Ecco le caratteristiche che dovrebbe avere un cronotermosato wifi:
• Deve essere semplice da utilizzare e da impostare in base alle tue esigenze
• Scelta del cronotermostato a batteria, perché non da grossi problemi di installazione in quanto non vincolato da fili e consuma meno energia!
• Capire quanti luoghi della nostra casa hanno bisogno di riscaldamento e dove è necessario collegare i cronotermostati.

I vantaggi di utilizzare un cronotermostato

Ecco quali sono i vantaggi di avere un cronotermostato:
• La possibilità di regolare e programmare la temperatura
• Riduzione dei tempi di accensione della caldaia per riscaldare l’ambiente
• I moderni cronotermostati smart possono interagire con il generatore di calore in base ai tempi impiegati per riscaldare il locale.
• Risparmio in bolletta.
• Impatto sull’ambiente molto positivo perché favorisce il risparmio energetico

Microblading Volla

Se hai bisogno di microblading a Volla qui troverai tute le informazioni necessarie per poterti sottoporre a questo trattamento

Cosa vuol dire davvero microblading

Quando si parla di microblading Volla occorre precisare che spesso il termine è confuso con il tatuaggio. In realtà non è così perché si tratta di un trucco semipermanente che viene realizzato in modo superficiale. È proprio questo il motivo per cui necessita, dopo alcuni mesi, di essere ritoccato. Può essere eseguito solo da persone specializzate che ti permettono di ottenere dei risultati davvero sorprendenti.

Può essere fatto alle sopracciglia, agli occhi, alle labbra. Le sopracciglia sono certamente la zona di maggiore interesse. Il trattamento può avere uno scopo puramente estetico oppure riuscire a dare un nuovo aspetto al tuo volto.

Le sopracciglia sono davvero molto importanti e riescono ad incorniciarti perfettamente il viso. Scegli sempre con cura a chi affidarti in modo tale che tu possa essere soddisfatta del risultato.

 

Microblading Volla i tempi

Prima di decidere se sottoporti al trattamento di microblading Volla diventa necessario capire la tecnica che sarà usata. Nel caso in cui tu voglia ridisegnare le sopracciglia o coprire piccole zone dove i peli sono mancanti diventa importante rendersi conto in che maniera si lavora. Viene disegnato con un piccolo tratto un pelo alla volta perché, solo in questo modo, è tutto molto naturale.

Diversamente sembrerebbe molto innaturale e, siccome lo scopo del microblanding è quello di creare armonia, è bene che si crei ciò che si desidera. Invece, per poter definire la linea dell’eyeliner sull’occhio, si deve scegliere la forma più adeguata. Potrebbe essere più o meno sottile per poter dare maggiore intensità all’occhio stesso.

Le labbra sono altrettanto richieste e, in questo caso, crea solo il contorno, consente di volumizzarle e farle apparire più rimpolpate. Si usano tecniche diverse che vanno definite per poter dare il risultato finale con un effetto davvero impeccabile.

 

Dove trovare microblading Volla

Se stai cercando microblading Volla sappi che è importante affidarsi sempre nelle giuste mani. Ecco allora che dovrai iniziare a capire la metodologia usata per poter realizzare questa tecnica. Diversamente rischi di finire nelle mani sbagliate e quindi di non avere il risultato sperato.

Ogni volta sappi che devi avere di fronte a te nu professionista che lavora con scrupolo e serietà. Il lavoro va rifinito e poi ritoccato dopo qualche mese e poi, a distanza di più tempo, deve essere ravvivato.

Le sostanze che si usano devono essere certificate perché occorre che siano completamente assorbili dalla pelle senza dover creare alcun problema. Ovviamente, un lieve rossore anche nei giorni successivi potrebbe essere normale che poi andrà a scomparire gradualmente.

Negozio esoterico: dove trovare gli amuleti portafortuna….e non solo

Il negozio esoterico rappresenta quel luogo in cui ti è possibile trovare gli amuleti portafortuna da poter regalare e scoprire tanti segreti della magia

Perché andare in un negozio esoterico

Il negozio esoterico rappresenta, il luogo giusto, in cui poter trovare tutto ciò che rappresenta la magia. Il culto della magia è praticato in molte zone del mood e, in alcune continuano a sopravvivere antichi rituali che si tramandano di generazione in generazione. Per poter dare testimonianza del potere della magia, si può regalare un amuleto. In questo modo, porterai sempre con te, qualcosa di magico e prezioso.

Ciascuno è realizzato in modo meticoloso scegliendo la pietra giusta per poter sprigionare i poteri relativi. Infatti, è possibile avere a disposizione portafortuna per l ‘amore, il benessere, il gioco, il lavoro.

Devi decidere solo scegliere e poi indossarlo sempre perché, solo se a stretto contatto con te, potrà davvero darti tutti i benefici promessi. Il principio generale è quello di allontanare le energie negative e permettere che quella positiva consenta di realizzare ciò che hai espresso. È necessario allora trovare il giusto equilibrio e soprattutto credere nei suoi poteri. Gli oggetti energizzati ti consentono di ottenere numerosi vantaggi e quindi riuscirai a trovare la risposta ai tuoi dubbi. La scelta mitrata ti permette d’imparare il potere delle pietre e a capire quando sono vere.

Dove si racchiude il potere nelle pietre

Le pietre custodiscono un enorme potere ma è importante imparare a valutarlo. Per questo motivo devi imparare a valutare il loro paese d’origine e la loro provenienza. Solo in questo modo riesci ad ottenere quello che stai cercando.

La pietra deve riscaldarsi a contatto con il corpo e se ciò non dovesse accadere vuol dire che non avrà alcun potere magico. La plastica è un materiale che non possiede elementi naturale e non può trasferire nulla al tuo corpo. Ci sono portafortuna che arrivano da pesi molto lontani e questo ovviamente richiede anche dei tempi di attesa. La lavorazione direttamente presso il paese d’origine è una ganza maggiore perché testimonia che il tutto è stato lavorato in modo appropriato. Un portafortuna non deve essere bello bensì rappresentativo.

Quando si lavora ad un amuleto è importante farlo con molta serietà e concentrazione. Essendo oggetti artigianali non potrai mai trovarne due simili. L’amuleto richiede di essere energizzato altrimenti rischia di restare semplicemente un bell’accessorio.

 

Perché va energizzato

L’energizzazione è un procedimento molto importante che può essere eseguito solo da coloro che posseggono particolari poteri. A farlo son soprattutto i monaci buddisti e thailandesi che continuano ad eseguire dei riti secolari. T

utto avviene in modo molto riservato però, quando l’amuleto arriva nelle tue mani, hai la certezza dei poteri che racchiude. È altrettanto importante capire il valore di un amuleto energizzato rispetto ad uno che non è stato sottoposto a questo trattamento. Ecco perché imparare a riconoscere degli oggetti magici ti consente di capire anche se il prezzo è sempre quello giusto.

Tutto sulla cassetta pronto soccorso in azienda

cassetta pronto soccorso

La cassetta pronto soccorso costituisce un elemento obbligatorio da avere in azienda. Infatti, da Febbraio 2005 è necessario avere a disposizione tutto l’occorrente per effettuare il primo soccorso nel caso in cui si verifichi un incidente che richieda cure e medicazioni.

Ma non solo, ogni cassetta di pronto soccorso deve avere un contenuto minimo e una dotazione specifica per ogni tipologia di azienda, in base al numero di lavoratori ed al tipo di rischio.

In realtà, a sancire in maniera obbligatoria la presenza della cassetta di pronto soccorso all’interno delle aziende è il D.M. 388 del 2003 che, all’articolo 45 del D.Lgs 81/200, indica i contenuti del kit per il primo soccorso.

Gli infortuni sul lavoro, purtroppo, sono un problema serio e diffuso e secondo le stime del Sole24Ore, si calcola che ogni giorno ci sono circa 3 morti negli ambienti lavorativi.

Sul mercato sono presenti diverse soluzioni per la cassetta pronto soccorso da avere in azienda, ma la Pinklab, società specializzata nel primo soccorso e nella vendita di dispositivi medicali, offre casette pronto soccorso certificate a prezzi convenienti.

Cassette pronto soccorso per ogni azienda

Come accennato in precedenza, il D.Lgs 81/2008 ha evidenziato i contenuti minimi richiesti per ogni cassetta del pronto soccorso da tenere in azienda.

Le realtà aziendali sono state suddivise in 3 gruppi ed è stato stabilito che le aziende di tipo A e B dovranno necessariamente avere un kit di pronto soccorso, mentre le aziende di tipo C, con meno di 3 lavoratori, devono possedere un pacchetto di medicazione.

  • aziende del gruppo A: sono quelle con tre o più lavoratori impegnate in attività industriali, centrali termoelettriche, aziende estrattive, ecc, oppure appartenenti a gruppi tariffari INAIL o del comparto dell’agricoltura:
  • aziende del gruppo B: con tre o più lavoratori che operano in settori diversi da quelli indicati nel gruppo precedente;
  • aziende del gruppo C: aziende che hanno meno di 3 lavoratori e non rientrano nel gruppo A.

Ogni azienda, quindi, in funzione del suo gruppo di appartenenza, dovrà dotare l’ambiente di lavoro con una o più specifiche cassette di pronto soccorso. Ogni kit di primo soccorso avrà quindi una composizione diversa specificata negli allegati del Decreto Ministeriale.

I contenuti della cassetta di pronto soccorso, devono essere integri, non scaduti e, in caso di mancanza o deterioramento di uno o più componenti, questi vanno immediatamente reintegrati. Pinklab offre anche appositi kit di reintegro pensati appositamente per le diverse tipologia di cassetta pronto soccorso.

E’ importante quindi scegliere il kit di pronto soccorso giusto, aderente alla normativa vigente, per evitare di incorrere in sanzioni. Infatti, in caso di assenza della cassetta di pronto soccorso o se quest’ultima non è conforme al DM, il datore di lavoro può essere soggetto all’arresto o detenzione con una pena da 2 a 4 mesi, oppure al pagamento di una multa che va da 837,62 € a 4.467,30 €.

Acquistando una delle cassette di pronto soccorso di Pinklab, inoltre, si sarà maggiormente sicuri di essere sempre in linea con i requisiti stabiliti dal DM. Infatti, dopo l’acquisto, sarà Pinklab a ricordare al cliente che è l’ora della manutenzione della cassetta di pronto soccorso, obbligatoria per legge (D.lgs 81/08 Ex Legge 626).

GENITORI, ATTENTI A COSA MANGIATE, I VOSTRI BIMBI VI IMITANO IN TUTTO!

GENITORI, ATTENTI A COSA MANGIATE, I VOSTRI BIMBI VI IMITANO IN TUTTO!

 

La pandemia ha sicuramente stravolto le nostre abitudini e questo lo sappiamo. Spesso però perdiamo di vista che non tutti i cambiamenti sono avvenuti in negativo: il periodo di isolamento e il lockdown, che continua parzialmente anche in questa fase, ha fatto riscoprire il piacere di stare in famiglia e di avere più tempo da passare in casa, con i propri figli.

Questa può essere sicuramente un’occasione per prendersi più cura di loro anche dal punto di vista alimentare, cercando di consolidare le buone abitudini a tavola. Inoltre può essere un modo per migliorare la propria dieta, ma anche per scoprire la bellezza della condivisione anche nella preparazione dei pasti e, quindi, coinvolgere bambini e ragazzi in cucina. 

 

Ma quali sono i consigli da mettere in pratica per migliorare l’alimentazione dei nostri bambini e ragazzi e, in generale, il loro rapporto con il cibo? Ecco qui una lista di suggerimenti ad hoc per questo periodo di emergenza (e, perché no? da tener presente anche una volta ritornati alla tanta agognata normalità):

  • variare la dieta e abituare bambini e adolescenti a consumare frutta e verdura ad ogni pasto, sia come contorno, che come condimento nei piatti a base di cereali (come pasta o riso)
  • preferire prodotti di stagione. Avere verdure e ortaggi sempre disponibili, oltre a quelli freschi, possiamo usare anche surgelati o buste del banco frigo;
  • la colazione è importante, meglio se consumata insieme, a base di latte o yogurt, cereali, possibilmente integrali, pane o altri prodotti da forno e frutta;
  • bambini e ragazzi hanno bisogno di calcio. Per fornirgli la giusta dose, necessaria per la loro crescita, abituiamoli a consumare latte e/o yogurt, meglio se senza zuccheri aggiunti, un paio di volte al giorno e alterniamo i formaggi alle altre pietanze tre volte a settimana;
  • sì alle due piccole merende tra i pasti principali, a metà mattina e nel pomeriggio. Sono importanti per “ricaricare” di nutrienti bambini e ragazzi, ma sono anche un’occasione per consumare frutta o verdura (in alternativa a latte/yogurt), un po’ di pane, o una piccola manciata di frutta secca (senza zucchero o sale);
  • è importante che bambini e ragazzi assumano legumi, che sono fonti di proteine: introduciamoli almeno 2-4 volte a settimana, alternando o combinando le varie tipologie e abbinandoli alla pasta o al riso, o da soli, conditi con un filo di olio extra vergine di oliva, o sotto forma di zuppe e minestre saporite e colorate;
  • prodotti di origine animale devono essere presenti nell’alimentazione, non solo in quanto fonti proteiche ma anche perché apportano vitamine e minerali critici, come la vitamina B12, il ferro, il calcio e lo zinco, indispensabili per la crescita. Da preferire la carne bianca (2 volte a settimana), meno frequentemente la rossa (una volta a settimana), inseriamo le uova (2 volte a settimana), il pesce 2-3 volte a settimana, soprattutto quello azzurro, come lo sgombro, le alici e le sardine. Il formaggio è un secondo piatto. Scegliamo solo occasionalmente i salumi, che sono ricchi di grassi e sale;
  • una dieta corretta per un bambino, come per un adolescente (e anche per un adulto) prevede di bere molta acqua, almeno 6 bicchieri al giorno i più piccoli, 6-8 i più grandi. Da limitare al minimo, invece, le bevande gasate e zuccherate, compresi i succhi di frutta. A spremute e frullati fatti in casa non va aggiunto zucchero e bisogna tenere presente che non sostituiscono la frutta intera e che forniscono calorie;
  • stimoliamo sempre l’attività motoria, che non deve mancare mai, soprattutto nei più giovani, anche se confinati in casa: facciamola insieme a loro per dare il buon esempio.

Ricordiamoci, infine, che i nostri bambini e i nostri ragazzi prendono esempio da noi genitori, se fin da piccoli li abituiamo a mangiare sano, assaggiare sempre tutto e imbandiamo le nostre tavole di alimenti sani evitando di proporgli bevande zuccherate e cibo spazzatura,  ci ringrazieranno diventando egli adulti sani e forti! 

Vuoi una Consulenza su questo argomento?

Richiedi una consulenza Natural Diet: https://www.naturaldietevg.com/
Chiedi informazioni allo studio della Dott.ssa Barbara Esposito Vulgo Gigante 

 

Ncc Roma: il tuo autista personale

Arrivi a Roma e non sai come spostarti? NCC Roma è la risposta giusta per muoverti nella capitale e non solo

 

Un servizio su misura per te

 

Ncc Roma rappresenta un servizio professionale per muoverti da Roma e raggiungere qualsiasi località. Vuol dire che avrai a tua disposizione un autista che ti consentirà di raggiungere la località desiderata. Viene tutto definito e stabilito in modo anticipato così che tu non dovrai avere alcun tipo di stress. Ecco allora che diventa fondamentale organizzare anche il tuo spostamento.

Eviterai di stressarti e di dover trovare i mezzi giusti e soprattutto potrai dimenticarti di metterti in fila. Sarà per te un piacere muoverti anche in una grande città come Roma. Per ogni spostamento non ci sono limiti e questo ti permette di muoverti agevolmente. Avrai la possibilità di spostarti per piacere o per affari sempre con la stessa puntualità. L’autista si occupa di te e ti conduce a destinazione fin dinanzi l’uscio della tua destinazione.

È un modo sicuro e certo per poter arrivare in orario ad un appuntamento di lavoro. Ecco perché si definisce un servizio su misura per te. Ci sono una serie di circostanze che consentono ad NCC Roma di offrirti un servizio di lusso e di qualità.

Come viene gestito lo spostamento

L’autista è a tua disposizione e già sa quale sarà la tua destinazione. Sono indicazioni fornite all’atto di prenotazione cheti consentono di avere un quadro chiaro della situazione. Ecco che potrai inserire il numero dei viaggiatori perché NCC Roma in questo modo può offrirti l’auto più comoda. È facile raggiungere qualsiasi località in questo modo. Per te il traffico non è più un problema perché l’autista potrà decidere di fare la strada che ritiene più opportuna senza che dovrai pagare nulla di più.

Il pagamento effettuato in modo anticipato ti esclude da una serie di problemi. Puoi indicare la destinazione che desideri perché l’autista può condurti dove desideri. Potresti avere esigenza di raggiungere il porto oppure spostarti in una località limitrofa. Ecco allora che ci saranno le migliori opzioni per viaggiare comodi e spensierati.

Come si effettua il pagamento

Con NCC Roma il pagamento si effettua in modo comodo e agevole prima di arrivare a destinazione. La prenotazione è obbligatoria perché questo consente di gestire il servizio nel migliore dei modi. Avrai a tua disposizione un servizio unico che apprezzerai quando ti renderai conto del caos di Roma. La soluzione è perfetta per te e la tua famiglia e i bambini non dovranno fare attese per muoversi. Il pagamento viene effettuato sulla base dei km da percorrere e non del tempo impiegato.

Ecco allora che ti eviterai spiacevoli sorprese quando sei a Roma. È un metodo comodo e pratico per poterti muovere e soprattutto sapere che il tuo autista sarà sempre pronto ad aspettarti per condurti dove devi. All’aeroporto ti attende all’ora di arrivo indicata e se il volo dovesse essere disdetto dovrai avvisare così che possa esserci solo quando tu atterri.

Riduzione dell’areola per un seno più bello

Riduzione dell'areola

Il seno è senza dubbio una delle parti più femminili del corpo di una donna ed è anche per questo che gli viene dedicata tanta attenzione. Avere un décolleté perfetto, florido e sodo è il sogno di ogni donna. Infatti, secondo le statistiche dell’associazione dei Medici Chirurghi d’America (ASPS), tra gli interventi più richiesti di chirurgia estetica, c’è sicuramente la mastoplastica addittiva, una procedura con cui è possibile regalarsi una taglia in più.

 

Tuttavia, le donne non desiderano solo avere un seno più grande o più tonico, ma anche migliorarne l’aspetto. Ecco perché anche interventi considerati “minori”, come quello di riduzione dell’areola, ovvero della parte pigmentata intorno al capezzolo, vengono eseguiti altrettanto di frequente.

 

D’altronde, l’intervento di riduzione dell’areola, richiesto quando questa parte è troppo grande, è una procedura semplice che può essere eseguita in anestesia locale. A volte, l’areola viene corretta durante altri interventi chirurgici come una riduzione o il sollevamento del seno. In questo modo, la riduzione dell’ areola contribuirà a dare al seno un aspetto più armonioso.

 

L’areola tende a modificare il suo aspetto, cambiando colore e dimensione, per vari motivi. Ad esempio, questa parte intorno al capezzolo può scurirsi  o aumentare la sua dimensione per motivi genetici o a seguito di cambiamenti ormonali come quelli che avvengono durante la pubertà o la gravidanza.  Si tratta di un processo che non è reversibile e quindi, l’unico modo per ridurre le dimensioni di un areola grande è sottoporsi all’intervento chirurgico. L’operazione di riduzione dell’areola riguarda anche gli uomini: infatti, viene spesso eseguito durante l’intervento di ginecomastia, ovvero la riduzione del seno maschile.

 

Con questa procedura si riporterà l’areola alla sua dimensione media, che è di circa 4,5 cm di diametro, ma se viene eseguita anche una riduzione del seno o un sollevamento del seno, l’areola può essere riportata alla dimensione desiderata per offrire un risultato più armonico e proporzionato.

 

Ecco perché è importante scegliere con cura il chirurgo plastico: infatti, affidarsi a mani esperte sarà fondamentale per avere un risultato eccellente in tutta sicurezza. Per chi desidera sottoporsi all’intervento di riduzione dell’areola, o altri interventi di chirurgia plastica ed estetica, un buon libro sull’argomento è “Si può fare. breve guida alla Medicina Plastica ed Estetica” di Juri Tassinari, Chirurgo Plastico membro ISAPS (International Society of Aesthetic Plastic Surgery).

 

Solitamente, l’intervento di riduzione dell’areola viene eseguito in anestesia locale ed ha una durata di circa due ore, che può variare anche in base alla tecnica utilizzata. Il chirurgo plastico esegue un’ incisione nella parte esterna del capezzolo e l’areola, ovvero la pigmentata attorno al capezzolo viene rimossa. Poi, le piccole incisioni vengono suturate proprio attorno all’areola per minimizzare la loro visibilità.

L’intervento di riduzione dell’areola del seno non ha particolari controindicazioni e non crea problemi di vascolarizzazione del seno. Dopo l’operazione, possono comparire piccoli lividi intorno all’areola, ma tenderanno a scomparire completamente nel giro di circa 10 o 15 giorni.

L’intervento di riduzione dell’areola da risultati molto sodisfacenti, ma come spesso accade nel mondo della chirurgia, i risultati ed il recupero possono variare paziente a paziente poiché vengono influenzati da vari fattori (aspettative, genetica, stile di vita, storia medica, tipologia di intervento chirurgico).