Ancillotti Motorcycles, il marchio di Firenze primo Brand italiano di moto del MISE

Ancillotti Motorcycles, rinomato marchio italiano di moto e scooter, ha alle spalle una storia di successi lunga più di 50 anni.

Abituato a primeggiare grazie alle caratteristiche tecniche ed estetiche delle sue moto, Ancillotti Motorcycles vanta ora un nuovo primato: è il primo marchio di moto e scooter iscritto al Registro Speciale dei Marchi Storici di interesse nazionale del Ministero dello Sviluppo Economico.

Il Registro Speciale dei Marchi Storici

Il Registro Speciale dei Marchi Storici, istituito dal MISE nel 2019, permette di identificare le aziende di eccellenza presenti sul territorio nazionale, il cui marchio è registrato da almeno 50 anni.

Questo è il caso di Ancillotti Motorcycles, il primo marchio di moto e scooter iscritto nel Registro Speciale dei Marchi Storici di interesse nazionale del MISE con il numero 126.

I marchi che fanno parte del registro possono utilizzare il logo “Marchio Storico di Interesse Nazionale” raffigurante l’Italia.

Ancillotti Motorcycles: l’origine del marchio

Il marchio della Ancillotti Motorcycles è costituito dal disegno stilizzato di uno scarabeo volante con le ali spiegate.

Come è nata l’idea di utilizzare questa immagine?

Nel 1967 Gualtiero Ancillotti con i due figli Piero e Alberto provavano le moto elaborate lungo Via delle Cascine nella città del giglio.

A metà del viale si trova uno strano edificio in pietra a forma di piramide, la famosa Piramide de’ Medici, costruita nel 1796, sul cui portale è scolpito un bassorilievo raffigurante uno scarabeo volante con le ali spiegate.

Ispirati da questa strana scultura, i tre decisero di rielaborarla, trasformandola nel noto marchio che dal 2020 è entrato a far parte del Registro Speciale dei Marchi Storici di interesse nazionale.

La storia dell’azienda

Nel 1907 Ernesto Ancillotti aprì un’officina meccanica di riparazioni. Seguendo le orme paterne, il figlio Gualtiero creò nel 1938 una propria officina, la Ancillotti Elaborazioni Specialità Moto, dedicata all’elaborazione di scooter e moto da competizione.

Nel 1967 la piccola bottega divenne la rinomata Società G. Ancillotti e figli, mentre nel 1972 si trasformò nella Ancillotti Motorcycles S.r.l.

Dal 1967 al 1986 furono prodotte dalla Casa Ancillotti circa 40.000 esemplari di moto da Cross, Enduro e Trial divisi in circa un centinaio di modelli di cilindrate da 50 c.c. a 250 c.c..

Il più famoso modello di moto di Casa Ancillotti fu lo Scarab, nome utilizzato ancora oggi per le performanti bici MTB Ancillotti.

Le moto che hanno fatto la storia

La notorietà del marchio Ancillotti ha avuto inizio con le prime elaborazioni della Lambretta Innocenti: la Lambretta Ancillotti Special 200 c.c. Monza e la Lambretta Ancillotti Super Sprint 250 c.c. Elvington

La prima riscosse grande successo sul circuito di Monza il 2 dicembre del 1965, quando stabilì il record del Mondo di velocità di classe.

La seconda ottenne invece due successi consecutivi nell’ottobre del 1966 sul circuito di Elvington in Inghilterra, ancora oggi imbattuti.

Nel 2009, grazie alla collaborazione tra la Ancillotti Motorcycles e la Friba Racing, è nato il modello Ancillotti 125 G.A Cross, dedicato a Gualtiero Ancillotti e prodotto in soli 4 esemplari, presentati al salone EICMA di Milano. Uno di questi ha ottenuto nel 2010 il primo posto in Classe 125 al Primo Trofeo MX Motorsprint di Polcanto.

Corso aggiornamento lavoratori, quale scegliere

corso aggiornamento lavoratori

La normativa nazione in tema di sicurezza sul lavoro prevede che i lavoratori seguano a cadenza regolare dei corsi di aggiornamento per migliorare conoscenze e competenze specifiche, ma anche per adeguarsi alle novità legislative che si susseguono con una certa frequenza. Il corso aggiornamento lavoratori, quindi, rappresenta un percorso obbligato.

A regolare la formazione dei dipendenti sulle tematiche di rischi e sicurezza sul lavoro è l’Accordo Stato-Regioni del 21 dicembre 2011, sottoscritto appunto tra lo Stato, gli enti regionali e le province autonome di Trento e Bolzano. Questo documento riporta all’art.9 l’obbligo di un aggiornamento  quinquennale, di durata minima di 6 ore per ogni livello di rischio individuato. 

A specificare ancora meglio la frequenza del corso aggiornamento lavoratori è l’art. 37, comma 6, del Decreto Legislativo 81/08 che prevede una formazione periodicamente ripetuta considerando l’evoluzione dei rischi o l’insorgenza di nuove tipologie.

Per quali imprese è previsto il corso aggiornamento lavoratori

L’aggiornamento è obbligatorio per tutti i lavoratori. Per le imprese con un numero di dipendenti compreso tra 15 e 50, il corso aggiornamento lavoratori non deve essere inferiore a quattro ore, mentre solo nelle aziende con meno di 15 lavoratori il corso viene indicato in presenza di  nuovi rischi.

Al di là di quanto espresso dalla normativa, appare chiaro che seguire un corso di aggiornamento rappresenta un impegno sociale e un modo per mitigare i possibili rischi negli ambienti di lavoro. Quindi, tutte le aziende dovrebbero far seguire ai propri lavoratori, ovvero quei soggetti che svolgono un’attività lavorativa nell’ambito dell’organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato, con o senza retribuzione, come stabilito dall’art. 2 comma 1 lettera a del D.Lgs. 81/08, un corso di aggiornamento.

Corso aggiornamento lavoratori:  programma e modalità di erogazione

Il corso aggiornamento lavoratori di Progetto81 verte su alcune tematiche fondamentali. In particolar modo, va ad analizzare e approfondire alcuni aspetti giuridico normativi, permette di conoscere gli ultimi aggiornamenti tecnici sui rischi ai quali sono esposti i lavoratori delle varie categorie d’impresa e gli aggiornamenti relativi all’organizzazione e gestione della sicurezza in azienda.

Il corso di Progetto81 si distingue sia per l’approccio pratico, che prevede approfondimenti e significative evoluzioni e innovazioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro, sia per la modalità di erogazione in e-learning che permette ai professionisti di conciliare gli impegni lavorativi con quelli di studio. Inoltre, poiché il corso aggiornamento lavoratori viene erogato attraverso un’innovativa piattaforma accessibile 24h su 24, è possibile massimizzare il tempo da dedicare all’apprendimento.

A completare l’offerta didattica c’è la presenza di un Tutor, sempre disponibile sia per problematiche tecniche che relative agli argomenti didattici, dispense, video e testi chiari che permettono di approfondire gli argomenti. Una volta perfezionata l’iscrizione, facile da fare anche online con pagamento tramite Carta di Credito, Bonifico o Paypal, si avrà immediatamente l’accesso.

La formazione sulle tematiche della sicurezza sul lavoro è molto seria e, per questo, scegliere aziende come Progetto81, da anni leader nel settore, vuol dire essere sicuri di poter contare su contenuti di qualità. D’altronde, Progetto81 ha finora erogato oltre 32524 corsi, ha soddisfatto 3915  clienti da tutt’Italia e offre anche corsi in modalità residenziale e blended.

Progetto81 è certificata UNI EN ISO 9001-2015 per i servizi di formazione da KIWA CERMET ITALIA S.p.A  ed è presente in tutte le Regioni italiane con le sue sedi o attraverso numerosi partner.

 

Come scegliere il miglior noleggio della capitale

NCC Roma rappresenta la soluzione idonea per poterti spostare al meglio a Roma.

 

Caratteristiche che identificano NCC Roma

Quando decidi di raggiungere Roma sei consapevole del traffico che sicuramente dovrai affrontare. Scegliere di utilizzare i mezzi pubblici vuol dire allungare sicuramente i tempi per poter raggiungere il tuo luogo di villeggiatura. Per questo motivo si consiglia di utilizzare il servizio di noleggio con autista di NCC Roma che sarà a tua completa disposizione.

Hai la possibilità di prenotare con anticipo in coincidenza del tuo volo di arrivo e dunque organizzare il tutto al meglio in modo preventivo. È fondamentale organizzare tutto nel dettaglio in modo tale che la tua vacanza il tuo viaggio di lavoro risulti essere nemmeno stressante possibile.

In questo caso non devi affrontare nessun tipo di problema in quanto tutto viene definito in base al numero dei passeggeri e alla distanza che dovrai percorrere. Infatti, non esiste un limite che indica una certa possibilità di muoversi con NCC Roma. Potrei essere accompagnato presso il centro di Roma, al porto, oppure in qualsiasi altra città limitrofa o non dove avrei scelto di soggiornare.

Come si effettua la prenotazione

La prenotazione si svolge direttamente on-line e va compilata in anticipo rispetto alla data di arrivo. Occorre inserire tutti i dati necessari riportati affinché si possa organizzare al meglio il tuo trasferimento. Infatti, in base al numero dei viaggiatori sarà scelta la vettura che ti consentirà di spostarti comodamente senza avere l’ingombro delle valigie.

Il pagamento anticipato evita diversi spiacevoli problemi che potrebbero verificarsi quando sei stato accompagnato presso il luogo di villeggiatura. Naturalmente il costo viene calcolato sulla distanza percorsa e non sul tempo impiegato e questo può rappresentare sicuramente un ulteriore vantaggio. Ciò significa che, una volta effettuata la prenotazione e il pagamento è stato registrato, non dovrei corrispondere alcuna differenza anche qualora l’autista decidesse di variare il percorso per raggiungere in tempi più brevi in luogo indicato.

Nel caso in cui dovesse essere annullato il volo o per problemi sopraggiunti tu non potessi spostarti, sarà necessario informare NCC Roma dell’imprevisto sopraggiunto così da evitare che l’autista arrivi inutilmente in aeroporto.

Il trattamento riservato alle vetture

In questo particolare momento le vetture sono sottoposte ad un’ accurata sanificazione ad ogni fine corsa. Questo trattamento è volto a garantire una maggiore tutela nel viaggiatore.

Ci teniamo in maniera particolare ad offrire garanzie e sicurezze così che il un viaggio di trasferimento possa essere quanto più sicuro e piacevole possibile.

Avere a disposizione una vettura con autista vuol dire spostarsi senza troppo stress ma soprattutto non avere la necessità di trovare mezzi per raggiungere il luogo che hai scelto.

Legamenti d’amore e cartomanzia efficaci

legamenti d'amore rituali magici

L’amore non corrisposto è sicuramente una delle cose che arreca maggiore sofferenze e che, spesso, ci induce a rivolgerci al misterioso mondo dell’Occulto con la speranza di avere chiarezza e soluzione alle proprie problematiche. I legamenti d’amore sono dei rituali che non solo permettono di ritrovare la serenità, ma consentono anche di avvicinare la persona amata.

Si tratta di rituali di Magia Nera che vengono svolti da professionisti dell’Occulto esperti e che conoscono efficaci formule magiche, spesso tramandate negli anni di generazione in generazione, e per questo sono molto efficaci.

Prima di richiederli, però, è importante sapere che è bene valutare con attenzione cosa si intende fare perché, una volta eseguiti, difficilmente si possono sciogliere.

Cartomanzia e legamenti d’amore

La cartomanzia è una pratica divinatoria che viene svolta utilizzando i tarocchi occulti. Si tratta di carte speciali che si indirizzano a 72 spiriti di Ars Goetia e, tramite queste entità che vengono evocate durante il consulto dei Tarocchi si potrà avere un responso. Sicuramente, le questioni amorose sono uno dei motivi per cui ci si rivolge al mondo dell’Occulto. Non solo per avere un’indicazione su come andranno le cose, ma anche per poter ribaltare alcune situazioni che, magari, non sono proprio positive.

Quando si fa un consulto di cartomanzia con questi speciali Tarocchi Occulti, oltre ad ottenere un responso, è possibile chiedere agli Spiriti interpellati di apportare delle modifiche alle loro previsioni.

Ad esempio, se le carte hanno mostrato un amore non corrisposto o una rottura in arrivo o ancora un mancato ritorno, a fine consulto si potrà invocare un legamento d’amore, un’antica pratica che serve a legare a se la persona desiderata.

I legamenti d’amore garantiti sono eseguiti grazie ad un antico segreto esoterico tramandato da tantissimi anni. Si tratta di una formula studiata a lungo e molto valida che può operare in modi diversi attraverso l’invocazione degli Spiriti Demoni di Ars Goetia Magia nera.

I legamenti d’amore dell’Ars Goetia

La magia di Ars Goetia è una pratica antica che si indirizza a 72 due spiriti entità, chiamati anche Demoni. In realtà, questa definizione non deve trarre inganno perché si tratta di entità che non sono né buone né cattive, ma che se evocate a dovere hanno un potere enorme sull’uomo e sugli eventi terreni e, quindi, possono modificare gli esiti.

I 72 spiriti sono gli stessi che vengono rappresentati sulle carte dei Tarocchi Occulti Evocativi e, benché possano intervenire su tutti settori della vita, meno la salute, permettono di eseguire dei legamenti d’amore potentissimi e rapidi.

I legamenti d’amore basati sull’Ars Goetia sono davvero risolutivi con garanzia al 100%. Il punto di forza di questo antico rituale tramandato da generazioni è la capacità di poter gestire molte situazioni e di poter intervenire davvero sull’accadere degli eventi. La formula magica viene invocata utilizzando uno speciale quaderno che, in realtà, non avrebbe alcun potere senza la sua attivazione.

É proprio quest’ultima a fare la differenza e a permettere che l’antico rituale di Magia Nera Evocativa sia così efficace: attraverso il contatto con le Entità, quindi, si potrà chiedere di cambiare le sorti del proprio amore e ogni legamento d’amore avrà successo.

Un servizio puntuale e professionale con NCC Roma

Se hai bisogno di un autista che si occupi dei tuoi trasferimenti NCC Roma fa davvero a caso tuo

 

 Come scegliere NCC Roma

 

Nel settore dei trasferimenti con autista NCC Roma rappresenta l’eccellenza. Questo vuol dire che avere a disposizione un autista personale che al momento dell’accoglienza già conosce dove dovrai essere accompagnato. Questo vuol dire che non ci sono limitazioni alla lingua e soprattutto hai la possibilità di raggiungere qualsiasi tipo di località. Può essere nei pressi di Roma oppure molto distante: per questa ragione durante la fase di prenotazione devi  indicare chiaramente il numero dei passeggeri così da poterti far viaggiare comodamente scegliendo la vettura più adatta.

La consultazione attraverso internet ti permette di avere tutte le indicazioni specifiche soprattutto di poter richiedere un preventivo. In questo modo potrai gestire rapidamente i costi ed effettuare la prenotazione. Il pagamento non avviene sul tempo impiegato per raggiungere la località indicata bensì sui chilometri percorsi. La necessità di effettuare on-line il pagamento ti evita qualsiasi tipo di spiacevole sorpresa o difficoltà all’atto del pagamento successivamente.

 

Le accortezze di NCC Roma

NCC Roma in questo particolare periodo ha deciso di offrire maggiore sicurezza ai suoi clienti con un’igienizzazione e sanificazione costante delle vetture a fine corsa. Ci teniamo in modo particolare a garantire un servizio attento e professionale che ti permetta di valutare quante attenzioni sono rivolte nei confronti dei nostri clienti. Non sarà necessario viaggiare portando con te alcun tipo di documentazione perché l’autista avrà ricevuto tutti i dati indispensabili.

Il servizio è attivo in qualsiasi ora della giornata senza alcun tipo di vincolo o limitazione. Questo ti permette di partire e avere la certezza di essere trasferito nel luogo preciso senza alcun tipo di vincolo. Puoi essere accompagnato dovunque e poi riprenotare lo stesso servizio per poter far ritorno in aeroporto. Puoi avere maggiori informazioni compilando il form in richiedendo eventualmente specifiche informazioni dettagliate.

 

A cosa attenersi in caso di prenotazione

 

Quando prenoti con NCC Roma l’unica accortezza da avere è quella di avvisare nel caso in cui ci fosse una variazione e cancellazione del volo. Questo serve per evitare che l’autista arrivi in aeroporto inutilmente. Sarà invece pronto lì ad aspettarti per l’ora indicata. Scegli sempre un servizio in grado di poterti offrire il meglio del comfort e della gentilezza. NCC Roma fa davvero al caso tu e una volta che avrai provato questo tipo di servizio non potrai più farne almeno.

Dalla prenotazione on-line fino al servizio offerto dall’autista ti accorgerai di avere a disposizione la migliore valutazione del caso e ogni volta che farai ritorna a Roma il primo approccio per poterti spostare trasferire in un’altra località

 

Coworking: cos’è e a cosa serve

Il coworking è un metodo di lavoro che prevede la condivisione di uno spazio da parte di professionisti indipendenti o lavoratori in smart working.

Solitamente, il termine viene utilizzato per indicare gli spazi o gli uffici condivisi presenti in varie città in tutto il mondo. Tali spazi sono dotati di tutto ciò che può servire ai lavoratori per svolgere le proprie attività nel modo più efficiente possibile, dalla connessione internet a sale riunione e sale relax, fino alle sedute ergonomiche.

In più, gli spazi coworking permettono a liberi professionisti e lavoratori di interagire tra loro, allargando il proprio network e trovando nuovi stimoli. Possono così nascere collaborazioni produttive e progetti originali.

Le chiusure causate dalla pandemia da Covid19, pur avendo ridotto la percentuale di utenti che sfruttano questi luoghi di lavoro, ne ha esteso l’utilizzo a chi si è trovato a dover lavorare in smart working.

Coworking: una scelta green

L’utilizzo degli spazi di coworking può rappresentare una scelta ecosostenibile.

Come è emerso negli ultimi mesi, l’utilizzo di spazi condivisi da parte di lavoratori in smart working, soprattutto se situati non distanti dalla zona di residenza, può aiutare a ridurre il traffico automobilistico. In più, molti coworking sfruttano soluzioni green che permettono di ridurre i consumi e, di conseguenza, l’impatto del lavoro sull’ambiente.

Interessante a tal proposito l’incontro avvenuto nel capoluogo lombardo il 15 marzo, dedicato proprio alla possibilità di trasformare la metropoli in una città più a misura d’uomo e green proprio grazie all’uso degli spazi di coworking a Milano.

Non solo i liberi professionisti, dunque, ma anche tutti quei dipendenti che possono lavorare in smart working, potrebbero contribuire a rendere le città più green scegliendo spazi condivisi posti a pochi minuti di bicicletta dalla propria abitazione.

Come sono organizzati gli spazi di coworking?

Esistono enormi differenze tra i vari uffici e spazi condivisi presenti nel mondo.

I più all’avanguardia e gettonati sfruttano soluzioni sostenibili che combinano l’adozione di sistemi per ridurre i consumi energetici a una grande attenzione per il recupero e il riciclo.

Tra gli spazi più innovativi, possiamo citare il GreenSpace di Denver, totalmente realizzato con materiali che rispettano l’ambiente e dotato di pannelli solari che alimentano per intero l’edificio.

Altro coworking di grande interesse è il CoCoon di Hong Kong, ricco di piante che rendono l’aria più pulita e respirabile, e illuminato con led dal ridotto consumo di energia.

Indipendentemente da dove si trovano – in edifici costruiti ad oc, in librerie o in bar -, gli spazi condivisi sono sempre caratterizzati da un’atmosfera piacevole, rilassante e in grado di stimolare l’attenzione, la creatività e la condivisione. Per ottenere questo risultato, risulta fondamentale scegliere l’arredamento giusto.

L’arredamento

Oltre a creare la giusta atmosfera, il mobilio deve anche evitare a chi lavora di sviluppare dolori muscolari.

Molto importante è la scelta delle sedie, le quali devono essere ergonomiche, e delle scrivanie. Queste ultime devono permettere di guardare il monitor del computer senza piegare la testa e di maneggiare il mouse e la tastiera mantenendo le spalle rilassate.

Le luci, oltre a permettere di ridurre i consumi, devono essere adatte all’ambiente e non devono affaticare la vista.

La presenza di piante è un tocco in più che, oltre a rendere l’ambiente più gradevole e rilassante, migliora la qualità dell’aria e la purifica.

Cronotermostati Btcino: perché sceglierli

I cronotermostati btcino ti aiutano ad impostare e regolare la temperatura del tuo appartamento in modo veloce e sicuro. E’ la soluzione migliore per risparmiare sui costi del riscaldamento! BTicino offre cronotermostati da incasso, da parete di qualsiasi serie civile: Livinglight, Axolute, Matix.

Scopriamoli insieme!

Alcuni prevedono anche la connessione Wi-Fi da utilizzare in abbinamento all‘app Thermostat. Questo offre la possibilità di effettuare tramite il telefono la programmazione delle funzioni in modo semplice e intuitivo

.Riscaldano solo dove e quando serve e soprattutto per il tempo stabilito da te grazie ad un app sul tuo smartphone!
Scegli tra una vasta gamma di cronotermostati dal desing moderno e funzionale.

Cronotermostato wifi: ecco perché sceglierlo

Quello Wi-Fi è più funzionale e può essere collegato alla caldaia e ai radiatori connessi all’impianto di riscaldamento e permette la gestione a distanza. Sono strumenti tecnologici facilissimi da usare, che consentono il riscaldamento di casa con un click. il vantaggio è che sono compatibili con la maggior parte degli impianti esistenti, possono essere controllati sia attraverso il display touchscreen, sia attraverso l’applicazione per dispositivi mobili scaricabile su smartphone e tablet. Si integrano facilmente a qualsiasi ambiente e hanno un design molto moderno.
Il sistema wireless denota la possibilità di installare dei cronotermostati (ma anche termostati) che possono comunicare via radio, senza bisogno di cablaggio.

Come scegliere un cronotermostato?

Ecco le caratteristiche che dovrebbe avere un cronotermosato wifi:
• Deve essere semplice da utilizzare e da impostare in base alle tue esigenze
• Scelta del cronotermostato a batteria, perché non da grossi problemi di installazione in quanto non vincolato da fili e consuma meno energia!
• Capire quanti luoghi della nostra casa hanno bisogno di riscaldamento e dove è necessario collegare i cronotermostati.

I vantaggi di utilizzare un cronotermostato

Ecco quali sono i vantaggi di avere un cronotermostato:
• La possibilità di regolare e programmare la temperatura
• Riduzione dei tempi di accensione della caldaia per riscaldare l’ambiente
• I moderni cronotermostati smart possono interagire con il generatore di calore in base ai tempi impiegati per riscaldare il locale.
• Risparmio in bolletta.
• Impatto sull’ambiente molto positivo perché favorisce il risparmio energetico

Microblading Volla

Se hai bisogno di microblading a Volla qui troverai tute le informazioni necessarie per poterti sottoporre a questo trattamento

Cosa vuol dire davvero microblading

Quando si parla di microblading Volla occorre precisare che spesso il termine è confuso con il tatuaggio. In realtà non è così perché si tratta di un trucco semipermanente che viene realizzato in modo superficiale. È proprio questo il motivo per cui necessita, dopo alcuni mesi, di essere ritoccato. Può essere eseguito solo da persone specializzate che ti permettono di ottenere dei risultati davvero sorprendenti.

Può essere fatto alle sopracciglia, agli occhi, alle labbra. Le sopracciglia sono certamente la zona di maggiore interesse. Il trattamento può avere uno scopo puramente estetico oppure riuscire a dare un nuovo aspetto al tuo volto.

Le sopracciglia sono davvero molto importanti e riescono ad incorniciarti perfettamente il viso. Scegli sempre con cura a chi affidarti in modo tale che tu possa essere soddisfatta del risultato.

 

Microblading Volla i tempi

Prima di decidere se sottoporti al trattamento di microblading Volla diventa necessario capire la tecnica che sarà usata. Nel caso in cui tu voglia ridisegnare le sopracciglia o coprire piccole zone dove i peli sono mancanti diventa importante rendersi conto in che maniera si lavora. Viene disegnato con un piccolo tratto un pelo alla volta perché, solo in questo modo, è tutto molto naturale.

Diversamente sembrerebbe molto innaturale e, siccome lo scopo del microblanding è quello di creare armonia, è bene che si crei ciò che si desidera. Invece, per poter definire la linea dell’eyeliner sull’occhio, si deve scegliere la forma più adeguata. Potrebbe essere più o meno sottile per poter dare maggiore intensità all’occhio stesso.

Le labbra sono altrettanto richieste e, in questo caso, crea solo il contorno, consente di volumizzarle e farle apparire più rimpolpate. Si usano tecniche diverse che vanno definite per poter dare il risultato finale con un effetto davvero impeccabile.

 

Dove trovare microblading Volla

Se stai cercando microblading Volla sappi che è importante affidarsi sempre nelle giuste mani. Ecco allora che dovrai iniziare a capire la metodologia usata per poter realizzare questa tecnica. Diversamente rischi di finire nelle mani sbagliate e quindi di non avere il risultato sperato.

Ogni volta sappi che devi avere di fronte a te nu professionista che lavora con scrupolo e serietà. Il lavoro va rifinito e poi ritoccato dopo qualche mese e poi, a distanza di più tempo, deve essere ravvivato.

Le sostanze che si usano devono essere certificate perché occorre che siano completamente assorbili dalla pelle senza dover creare alcun problema. Ovviamente, un lieve rossore anche nei giorni successivi potrebbe essere normale che poi andrà a scomparire gradualmente.

Negozio esoterico: dove trovare gli amuleti portafortuna….e non solo

Il negozio esoterico rappresenta quel luogo in cui ti è possibile trovare gli amuleti portafortuna da poter regalare e scoprire tanti segreti della magia

Perché andare in un negozio esoterico

Il negozio esoterico rappresenta, il luogo giusto, in cui poter trovare tutto ciò che rappresenta la magia. Il culto della magia è praticato in molte zone del mood e, in alcune continuano a sopravvivere antichi rituali che si tramandano di generazione in generazione. Per poter dare testimonianza del potere della magia, si può regalare un amuleto. In questo modo, porterai sempre con te, qualcosa di magico e prezioso.

Ciascuno è realizzato in modo meticoloso scegliendo la pietra giusta per poter sprigionare i poteri relativi. Infatti, è possibile avere a disposizione portafortuna per l ‘amore, il benessere, il gioco, il lavoro.

Devi decidere solo scegliere e poi indossarlo sempre perché, solo se a stretto contatto con te, potrà davvero darti tutti i benefici promessi. Il principio generale è quello di allontanare le energie negative e permettere che quella positiva consenta di realizzare ciò che hai espresso. È necessario allora trovare il giusto equilibrio e soprattutto credere nei suoi poteri. Gli oggetti energizzati ti consentono di ottenere numerosi vantaggi e quindi riuscirai a trovare la risposta ai tuoi dubbi. La scelta mitrata ti permette d’imparare il potere delle pietre e a capire quando sono vere.

Dove si racchiude il potere nelle pietre

Le pietre custodiscono un enorme potere ma è importante imparare a valutarlo. Per questo motivo devi imparare a valutare il loro paese d’origine e la loro provenienza. Solo in questo modo riesci ad ottenere quello che stai cercando.

La pietra deve riscaldarsi a contatto con il corpo e se ciò non dovesse accadere vuol dire che non avrà alcun potere magico. La plastica è un materiale che non possiede elementi naturale e non può trasferire nulla al tuo corpo. Ci sono portafortuna che arrivano da pesi molto lontani e questo ovviamente richiede anche dei tempi di attesa. La lavorazione direttamente presso il paese d’origine è una ganza maggiore perché testimonia che il tutto è stato lavorato in modo appropriato. Un portafortuna non deve essere bello bensì rappresentativo.

Quando si lavora ad un amuleto è importante farlo con molta serietà e concentrazione. Essendo oggetti artigianali non potrai mai trovarne due simili. L’amuleto richiede di essere energizzato altrimenti rischia di restare semplicemente un bell’accessorio.

 

Perché va energizzato

L’energizzazione è un procedimento molto importante che può essere eseguito solo da coloro che posseggono particolari poteri. A farlo son soprattutto i monaci buddisti e thailandesi che continuano ad eseguire dei riti secolari. T

utto avviene in modo molto riservato però, quando l’amuleto arriva nelle tue mani, hai la certezza dei poteri che racchiude. È altrettanto importante capire il valore di un amuleto energizzato rispetto ad uno che non è stato sottoposto a questo trattamento. Ecco perché imparare a riconoscere degli oggetti magici ti consente di capire anche se il prezzo è sempre quello giusto.

Tutto sulla cassetta pronto soccorso in azienda

cassetta pronto soccorso

La cassetta pronto soccorso costituisce un elemento obbligatorio da avere in azienda. Infatti, da Febbraio 2005 è necessario avere a disposizione tutto l’occorrente per effettuare il primo soccorso nel caso in cui si verifichi un incidente che richieda cure e medicazioni.

Ma non solo, ogni cassetta di pronto soccorso deve avere un contenuto minimo e una dotazione specifica per ogni tipologia di azienda, in base al numero di lavoratori ed al tipo di rischio.

In realtà, a sancire in maniera obbligatoria la presenza della cassetta di pronto soccorso all’interno delle aziende è il D.M. 388 del 2003 che, all’articolo 45 del D.Lgs 81/200, indica i contenuti del kit per il primo soccorso.

Gli infortuni sul lavoro, purtroppo, sono un problema serio e diffuso e secondo le stime del Sole24Ore, si calcola che ogni giorno ci sono circa 3 morti negli ambienti lavorativi.

Sul mercato sono presenti diverse soluzioni per la cassetta pronto soccorso da avere in azienda, ma la Pinklab, società specializzata nel primo soccorso e nella vendita di dispositivi medicali, offre casette pronto soccorso certificate a prezzi convenienti.

Cassette pronto soccorso per ogni azienda

Come accennato in precedenza, il D.Lgs 81/2008 ha evidenziato i contenuti minimi richiesti per ogni cassetta del pronto soccorso da tenere in azienda.

Le realtà aziendali sono state suddivise in 3 gruppi ed è stato stabilito che le aziende di tipo A e B dovranno necessariamente avere un kit di pronto soccorso, mentre le aziende di tipo C, con meno di 3 lavoratori, devono possedere un pacchetto di medicazione.

  • aziende del gruppo A: sono quelle con tre o più lavoratori impegnate in attività industriali, centrali termoelettriche, aziende estrattive, ecc, oppure appartenenti a gruppi tariffari INAIL o del comparto dell’agricoltura:
  • aziende del gruppo B: con tre o più lavoratori che operano in settori diversi da quelli indicati nel gruppo precedente;
  • aziende del gruppo C: aziende che hanno meno di 3 lavoratori e non rientrano nel gruppo A.

Ogni azienda, quindi, in funzione del suo gruppo di appartenenza, dovrà dotare l’ambiente di lavoro con una o più specifiche cassette di pronto soccorso. Ogni kit di primo soccorso avrà quindi una composizione diversa specificata negli allegati del Decreto Ministeriale.

I contenuti della cassetta di pronto soccorso, devono essere integri, non scaduti e, in caso di mancanza o deterioramento di uno o più componenti, questi vanno immediatamente reintegrati. Pinklab offre anche appositi kit di reintegro pensati appositamente per le diverse tipologia di cassetta pronto soccorso.

E’ importante quindi scegliere il kit di pronto soccorso giusto, aderente alla normativa vigente, per evitare di incorrere in sanzioni. Infatti, in caso di assenza della cassetta di pronto soccorso o se quest’ultima non è conforme al DM, il datore di lavoro può essere soggetto all’arresto o detenzione con una pena da 2 a 4 mesi, oppure al pagamento di una multa che va da 837,62 € a 4.467,30 €.

Acquistando una delle cassette di pronto soccorso di Pinklab, inoltre, si sarà maggiormente sicuri di essere sempre in linea con i requisiti stabiliti dal DM. Infatti, dopo l’acquisto, sarà Pinklab a ricordare al cliente che è l’ora della manutenzione della cassetta di pronto soccorso, obbligatoria per legge (D.lgs 81/08 Ex Legge 626).